logo-nc
logo-mm

Dott. Alfonso Anzalotta

 Via Kramer, 23

 02 23058225

 alfonso.anzalotta@gmail.com

 

P. IVA: 07169940967

Immagine

Cookie Policy

Privacy Policy

2019 © copyright Alfonso Anzalotta

2. Chi è l'Osteopata?

La qualifica di Osteopata in Europa è regolamentata secondo la direttiva 2005/36/EC ed attualmente la figura è istituita, ufficialmente e in modo univoco, in 7 stati membri ovvero Finlandia, Francia, Islanda, Liechitenstein, Malta, Svizzera e Regno Unito.

In Italia, attualmente, l'Osteopata è una professione sanitaria “in nuce”, dal momento che l’art. 7 della L. 3/2018 ha solo individuato tale
professione tra quelle da istituirsi ai sensi dell’art. 5, comma 2 della L.43/2006.

 

Definizione tradotta della Commissione Europea:

 

"L'osteopatia costituisce un insieme di pratiche manuali volte a identificare le disfunzioni della mobilità del corpo umano e rimediarle con terapie appropriate."

Attualmente il titolo con il più alto valore giuridico è il Master Universitario (titolo accademico di almeno 60 cfu\ects che rientra nel secondo ciclo definito nella normativa del "Processo di Bologna") che attesta particolari conoscenze o competenze in un determinato campo di studio o in un'attività professionale ai quali si può accedere solo con un titolo di laurea idoneo (da 180 cfu\ects) legalmente riconosciuto ai sensi del DM 22 ottobre 2004 n. 270 art. 3, comma 9 e dell’art. 7, comma 4).

 

Le prestazioni di osteopatia, riconducibili alle competenze sanitarie previste per le professioni sanitarie riconosciute, sono detraibili se rese da iscritti a dette professioni sanitarie (Circolare 21.05.2014 n. 11, risposta 2.1).

Create a website